Sarkozy: “Draghi? Tutti vogliamo la crescita, ma servono le spese”

Pubblicato il 26 Aprile 2012 8:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2012 10:12

PARIGI – ''Il patto di crescita europea di Mario Draghi? Tutti sosteniamo la crescita, perche' dovrei rifiutarla per la Francia?''. Nicolas Sarkozy interviene cosi', al tg di Tf1, spiegando che ''e' un impegno che ho preso con i francesi e che mi differenzia da Francois Hollande'' perche' ''anche io voglio la crescita – ha sottolineato – ma Mario Draghi non dice che per ottenerla bisogna aumentare le spese pubbliche e il numero di funzionari. Nessuno lo pensa, nessuno lo fa''.

''Non c'e' un solo al mondo paese che propone come prima misura l'assunzione di 61 mila dipendenti pubblici'' ha proseguito Sarkozy puntualizzando che ''non ne abbiamo i mezzi. Un paese che non rimborsa i suoi debiti, che non riduce i suoi deficit e le sue spese e' un paese che non ha il controllo del proprio destino'', ha concluso il presidente ricandidato.