Scozia, affluenza 80%. Exit poll Edimburgo: “Sì” 52%. Spoglio cominciato alle 23

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2014 23:53 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2014 0:23
Scozia, affluenza all'80%. Exit poll Edimburgo: "Sì" al 52%. Spoglio cominciato alle 23

La scheda per votare (foto Twitter)

EDIMBURGO – Oggi 18 settembre è stato il giorno in cui 4,2 milioni di persone a partire dai 16 anni si sono potute esprime sul referendum sull’indipendenza della Scozia dal Regno Unito. Lo spoglio è cominciato alle 23 italiane e l’esito definitivo dovrebbe essere chiaro tra le 7 e le 9 di venerdì 19 settembre. I primi exit poll diffusi da Forbes America intorno alle 18.30 di giovedì (ma, a quanto pare, non ne sono previsti altri) riportano solo la tendenza di voto della capitale Edimburgo, che sarebbe la seconda città per numero di votati, preceduta solo da Glasgow: i sì vincerebbero con il 52%, i no sarebbero fermi al 48%.

Gli iscritti a votare sono stati il 97% degli aventi diritto con un’affluenza, secondo la diretta di Repubblica,  pari all’80%. Nelle principali piazze del Paese si sono già radunate centinaia di persone per attendere insieme il verdetto del voto.

Nel primo pomeriggio, un final poll (sondaggio fuori dai seggi) pubblicato dal Guardian, dava avanti il “No” con il 53% contro il 47% dei “Sì”. A differenza di quanto succede in Italia infatti, si possono pubblicare i risultati dei sondaggi quando la votazione è ancora in corso. E secondo gli ultimi diffusi in serata, a dominare sarebbe l’incertezza con un risultato che verrà giocato sul filo del rasoio. Tre dicono infatti che i fedelissimi di Londra vincerebbero con il 52%, uno si spinge fino a quasi alla parità, 51 a 49.

Secondo un sondaggio Ipsos Mori, pubblicato dal London Evening Standard a seggi aperti, gli scozzesi schierati per il ‘No’ all’indipendenza sarebbero al 53%, contro il 47% per il sì. Dal rilevamento emerge che c’è un 6% di elettori certi di andare a votare ma ancora indecisi sulla scelta, che potrebbero ribaltare l’esito del referendum. Il sito di sondaggi YouGov infine, specificando che si tratta solo di elettori contattati prima e dopo il voto, parla di “No” al 54%.

L’importanza del referendum è confermato anche dal fatto che la regina Elisabetta II sta seguendo costantemente gli sviluppi del voto. A renderlo noto è stato un portavoce del palazzo reale.