Scozia, no indipendenza. Salmond si dimette e attacca Cameron: “Bugiardo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2014 18:35 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2014 18:35
Scozia, no indipendenza. Salmond si dimette e attacca Cameron: "Bugiardo"

Scozia, no indipendenza. Salmond si dimette e attacca Cameron: “Bugiardo”

LONDRA – La Scozia vota no al referendum e  il primo ministro Alex Salmond prende atto della sconfitta annunciando le sue dimissioni durante una conferenza stampa ad Edimburgo.

Salmond ha detto che darà le dimissioni in novembre, quando sarà scelto al suo posto un nuovo leader dello Scottish National Party. Il premier scozzese, in ogni caso, non rinuncia a una sortita velenosa contro il collega inglese Cameron:

“Oggi David Cameron si è rifiutato di impegnarsi per una seconda lettura a Westminster di una legge per maggiori poteri alla Scozia entro il 27 marzo 2015. Una promessa fatta da Gordon Brown nella campagna referendaria”

Il premier ha detto che quel voto sarebbe senza senso”, ha aggiunto Salmond. “Ho il sospetto che non riesca a garantire il sostegno del suo partito”.