Politica Europa

Segolène Royal presentò a Hollande le amanti: Valérie Trierweiler e Julie Gayet

Segolène Royal presentò a Hollande le amanti: Valérie Trierweiler e Julie Gayet

Francois Hollande e Valérie Trierweiler (Foto LaPresse)

PARIGI – Segolène Royal, Valérie Trierweiler e Julie Gayet sono le tre donne del presidente Francois Hollande. E proprio da Segoléne tutte le relazioni, anche clandestine, ebbero inizia. Fu proprio la Royal infatti a presentare a Hollande la giornalista Valérie, poi premier dame di Francia accanto al presidente. E sempre la Royal presentò a Hollande la bella attrice Julie, neo amante del presidente costata un malore a Valérie, tanto da essere ricoverata in ospedale.

Stefano Montefiori sul Corriere della Sera scrive:

“Il peso della ex compagna nella vita di François Hollande era e resta decisivo, non solo perché è la madre dei suoi quattro figli o perché lo batté sul tempo rubandogli il posto di candidato all’Eliseo, due elezioni fa. È stata Ségolène Royal a conoscere per prima sia la première dame Valérie Trierweiler, sia l’amante Julie Gayet. E fu lei, la compagna storica, a fare entrare nella vita di François Hollande entrambe le donne che oggi turbano l’Eliseo, e costringono il presidente a spendere il grosso delle energie non a spiegare la nuova politica economica ma a eludere domande su motorino, casco, croissant e appartamento legato alla malavita còrsa”.

L’incontro tra Hollande e la Trierweiler inizia proprio da un’intervista che Segolène rilasciò alla giornalista-premier dame:

“Nell’estate 1992 l’allora inviata politica di Paris Match che si chiama ancora Valérie Massonneau firma, con la collega Catherine Tabouis, un’intervista senza precedenti a Ségolène Royal, ministra dell’Ambiente del governo Bérégovoy, dalla maternità dell’ospedale Bégin de Saint-Mandé: da poche ore Ségolène ha dato alla luce Flora Hollande, la sua quarta figlia, e già si fa fotografare con il neonato in braccio. A quanti la accusano di rinunciare a un momento così intimo per un po’ di popolarità in più Royal risponde – senza convincere granché – che quell’intervista e quelle foto nascono dall’esigenza politica di conciliare maternità e carriera”.

Ma la Royal, madre dei quattro figli di Hollande, non è mai uscita dalla vita del presidente:

“È così che Valérie Trierweiler sviluppa una vera ossessione per Royal: in altre situazioni sarebbe un dato psicologico privato, ma ha conseguenze sulla condotta politica, pubblica, di Hollande. Per rassicurarla e placare la sua gelosia, nell’ottobre 2007 Hollande ufficializza la nuova relazione con Trierweiler rilasciando una sorprendente intervista al settimanale di gossip Gala , dal titolo «Valérie è la donna della mia vita». Un passo falso che risulterà poi fatale, oggi che il presidente finge di inorridire per la violazione della privacy commessa da Closer”.

Tra tweet imbarazzanti e gaffe in pubblico, tra amori vecchi e nuovi, ora le foto di Closer annunciano la relazione tra Hollande e la Gayet, che ha portato la gelosa Valérie in ospedale:

“Ora Valérie Trierweiler è in ospedale, dopo avere visto le foto della relazione tra Hollande e l’attrice Julie Gayet. Figlia del grande medico Brice Gayet, militante socialista, Julie si accosta al partito durante la campagna elettorale del 2007, quando Royal si fa sconfiggere – con onore – da Sarkozy. E chi introduce la ragazza nell’entourage di Hollande, segretario del partito e futuro presidente? Sempre lei, Ségolène. Che oggi dedica allo scandalo dell’Eliseo poche parole, di perfida eleganza: «È il momento di voltare pagina»”.

 

To Top