Serbia, Tadic: "Fiat tra le fabbriche più moderne d'Europa"

Pubblicato il 6 Dicembre 2011 23:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2011 23:50

BELGRADO, 6 DIC – Fiat Serbia, l'impianto che il gruppo automobilistico italiano ha realizzato a Kragujevac (Serbia centrale), e' destinata ad essere una delle fabbriche piu' moderne d'Europa, ed e' parte della visione di una Serbia moderna. Lo ha detto il presidente serbo Boris Tadic, che oggi ha visitato il grande stabilimento dove presto verra' prodotto un nuovo modello di vettura.

''Quest'impianto sara' una delle fabbriche piu' moderne e tecnologiche d'Europa'', ha detto Tadic ai giornalisti al termine di un giro nei nuovi padiglioni dell'impianto, in via di ampliamento e ristrutturazione. Lo stabilimento Fiat, ha aggiunto, ''e' parte della nostra idea di una Serbia moderna che abbiamo creato alcuni anni fa. E' parte di una Serbia che avra' un'industria altamente moderna e tecnologica e una forza lavoro in grado di farla funzionare''. ''A Kragujevac avrete una fabbrica fenomenale'', ha detto. Tadic ha sottolineato di aver visionato il nuovo monovolume denominato 'L Zero', la cui produzione in due varianti comincera' a breve e che verra' presentato al prossimo Salone di Ginevra a marzo. Tale modello, ha osservato, lo aveva gia' visto alcuni mesi fa nel corso di una visita a Torino. Il montaggio del nuovo modello a Kragujevac, ha precisato Tadic, comincera' il 9 dicembre, e fino a marzo saranno realizzati alcuni esemplari da esporre a Ginevra. Nelle scorse settimane, il nuovo direttore generale di Fiat Srbija, Antonio Cesare Ferrara, aveva detto che la produzione in prova del nuovo modello avrebbe preso il via a Kragujevac alla fine di quest'anno, mentre per la produzione in serie sarebbero passati da otto a nove mesi, per la necessita' di fare tutti i necessari test di sicurezza e affidabilita'.

Tadic ha detto che sono in corso colloqui per nuovi importanti investimenti nel campo della componentistica auto, con Belgrado che ha avviato contatti anche con altri produttori di automobili. ''Si aprono enormi possibilita', in particolare nella produzione di componenti auto'', ha affermato il presidente, secondo il quale dalla dirigenza Fiat di Kragujevac ha avuto assicurazioni oggi sulla creazione di ulteriori 200 posti di lavoro. Attualmente a Kragujevac lavorano poco piu' di mille dipendenti.

Ai giornalisti, per preservare il segreto industriale, non e' stato consentito oggi l'ingresso nello stabilimento Fiat dove e' in corso la produzione del nuovo modello di auto. Tadic ha incontrato la stampa all'esterno dell'impianto.