Serbia, Tirana: “Elezioni anche in Kosovo il 6 maggio sono inaccettabili”

Pubblicato il 14 Marzo 2012 14:42 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2012 17:11

TIRANA – La decisione del governo di Belgrado di tenere il prossimo 6 maggio le elezioni locali anche in Kosovo "e' illecita ed inaccettabile, poiche' viola l'integrita' di un altro paese sovrano": lo ha dichiarato oggi il ministero albanese degli Esteri.

Per Tirana "questo tentativo va contro lo spirito ed il contenuto dei negoziati fr i due paesi, condotti con la mediazione dell'Unione europea, dove la Serbia intende aderire", viene sottolineato in una nota, precisando che "queste consultazioni non avranno nessun effetto giuridico, mentre le autorita' elette non goderanno di nessuna leggittima autorita'.

L'unico effetto – continua la nota – sara' il rafforzamento, nel nord del Kosovo, delle criminali strutture parallele serbe che Belgrado ha l'obbligo di smantellare", sostiene il ministero albanese degli Esteri.