La Spagna avrà un anno in più per piano di rientro? Ipotesi dell’Eurogruppo

Pubblicato il 9 luglio 2012 13:39 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2012 13:47

euroBRUXELLES – L’Eurogruppo è pronto a concedere alla Spagna un anno in più per pareggiare i conti e raggiungere l’obiettivo del deficit al di sotto del 3% del Pil. Per ora solo un’indiscrezione che potrebbe concretizzarsi a breve.  Se l?ue lo deciderà, quindi, Madrid potrà rientrare del deficit non più entro il 2013 ma entro il 2014.

La tabella di marcia prevede ch raggiunga il 6,3% quest’anno, il 4,5% nel 2013 e il 2,8% nel 2014. ”Da due anni la Spagna e’ in recessione: lo slittamento degli obiettivi e’ in linea con la procedura del Patto, sulle circostanze eccezionali”, ha indicato un diplomatico.

Intanto salgono le tensioni a poche ore dall’inizio dell’Eurogruppo, dove il nodo Spagna sembra tutt’altro che risolto in vista dell’obiettivo di una ”bozza di accordo politico”. La questione chiave del salvataggio delle banche spagnole, tuttora sul tavolo dei ministri delle finanze dell’eurozona, è evitare che Madrid debba mettere garanzie sovrane per la ricapitalizzazione dei suoi istituti di credito, in modo da spezzare il circolo vizioso con il suo debito pubblico.