Manovra spagnola: Zapatero si salva per un voto. In Francia manifestazioni contro Sarkozy

Pubblicato il 27 Maggio 2010 18:16 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2010 18:35

Anche il Governo di Madrid ha varato la diminuzione del 5% degli stipendi degli statali, il congelamento delle pensioni, i tagli alla spesa sociale: totale 15 miliardi di “manvora”. Quando il premier Zapatero l’ha portata in Parlamento, gli hanno votato contro la destra e la sinistra e ha salvato il suo Governo per un solo voto.

Governo che potrebbe cadere entro l’anno quando dovrà cercare di far approvare il piano economico per il 2011. Zapatero è stato abbandonato al momento del voto dagli alleati del partito nazionalista basco. Con lui sono rimasti gli autonomisti catalani che però hanno dichiarato di non votare contro solo per “senso di responsabilità”.

In Francia, i sindacati si mobilitano contro la decisione di Sarkozy di aumentare l’età pensionabile. Manifestazioni si susseguono contro il Governo e si profila l’ipotesi di uno sciopero generale.