Spagna/ Zapatero lancia l’aborto a 16 anni: polemiche

Pubblicato il 27 aprile 2009 11:33 | Ultimo aggiornamento: 28 aprile 2009 16:28

In Spagna una ragazzina di sedici anni non può fumare per la strada, guidare la macchina e prendere la patente, ma potrà interrompere la gravidanza anche senza informare i genitori. La decisione rivoluzionaria sotto forma di legge sta per essere varata dal governo Zapatero in mezzo a polemiche pesantissime.

La decisione fa parte della riforma dell’aborto che il governo socialista sta per sottoporre alle Cortes. Riforma che estende la libertà di decisione della donna ma limita il tempo entro il quale si può abortire durante una gravidanza. Silenziosa, ma molto minacciosa (per ora) la posizione della Chiesa.