Strasburgo/ Tre italiani alla presidenza delle Commissioni. E tra i vice anche le “euroveline” Comi e Matera

Pubblicato il 16 Luglio 2009 19:01 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 19:01

Da veline a vicepresidenti di Commissione. Per uno strano destino Lara Comi e Barbara Matera non solo hanno un seggio a Strasburgo, ma ora possono vantare anche la vicepresidenza di due Commissioni europee.  La Comi, ex bellissima e giovanissima coordinatrice degli “azzurrini” di Forza Italia”, si occuperà di Mercato interno e Protezione dei Consumatori. Mentre all’ex letteronza, attrice e annunciatrice Barbera Matera sarà la numero due della Commissione Donne e Pari opportunità.

Altre sei parlamentari italiani sono diventati vicepresidenti: Cristiana Muscardini (Commercio Internazionale), Raffaele Baldassarre (Diritto) e Salvatore Iacolino (Libertà Pubbliche, Giustizia e Affari Interni), tutti in quota Pdl. Per il Pd, Patrizia Toia (Industria), Luigi Berlinguer (Commissione giuridica), Guido Milana (Pesca).

Più corta la lista dei presidenti. Si tratta dei pidiellini Gabriele Albertini in Commissione Affari Esteri e di Erminia Mazzoni in Commissione Petizioni, e del democratico Paolo De Castro in commissione Agricoltura.