Svizzera: il primo parlamentare di colore condannato per frode

Pubblicato il 11 Novembre 2010 18:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2010 19:11

In Svizzera il primo parlamentare di origine africana eletto a Berna è stato riconosciuto colpevole di frode elettorale e condannato a una multa. Ma la vera sanzione per il deputato socialista Ricardo Lumengo è politica, il partito ne ha infatti già chiesto le dimissioni.

Lumengo, il cui legale ha già annunciato ricorso, è stato riconosciuto colpevole di aver riempito 44 schede elettorali in suo favore per le elezioni al legislativo del cantone di Berna del 2006. Era stato eletto al parlamento nazionale l’anno dopo.

Nato in Angola nel 1962 e giunto in Svizzera nel 1982, aveva spiegato di aver compilato le schede a ”titolo d’esempio”, per aiutare persone che non avevano dimestichezza con il sistema di voto. Oggi il giudice unico di un tribunale di Bienne lo ha condannato a una pena pecuniaria sospesa condizionalmente per due anni e a pagare le spese processuali.