Svizzera, referendum per abolire il servizio militare obbligatorio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 settembre 2013 9:09 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2013 9:09
Soldati svizzeri

Soldati svizzeri

GINEVRA – La Svizzera al voto, domenica 22 settembre, per abolire il servizio di leva obbligatorio.  L’iniziativa, promossa dal movimento anti-militarista Gsse (Gruppo per una Svizzera senza Esercito) che ha raccolto le 100mila firme necessarie per chiedere un referendum, intende abolire l’obbligo di leva per gli uomini.

Per i promotori,”il servizio militare obbligatorio è un modello ormai superato. Soltanto i nostalgici della Guerra fredda possono credere seriamente che la Svizzera abbia bisogno di un esercito di 100.000 soldati”, affermano.

Per i fautori, l’esercito dovrebbe invece comporsi di uomini e donne che prestano servizio militare su base volontaria. Contrari all’iniziativa il governo e la maggioranza del Parlamento che raccomandano di votare ‘no’. Stando ai sondaggi nel paese neutrale del ”cittadino-soldato” la proposta dovrebbe essere bocciata con il 63% di ‘no’, mentre i ‘si” dovrebbero appena superare quota 30%.