Ucraina: folla davanti a prigione per compleanno della Timoshenko

Pubblicato il 27 Novembre 2011 18:26 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2011 18:33

MOSCA – Oltre 3000 sostenitori dell'ex premier ucraina Iulia Timoshenko hanno improvvisato un concerto per il suo 51/0 compleanno radunandosi davanti alla prigione di Kiev dove sta scontando una condanna a sette anni per un'accusa di abuso d'ufficio legata ad un controverso contratto per le forniture di gas russo all'Ucraina.

Fiori, cori di solidarieta', bigliettini di auguri, striscioni con slogan del tipo ''vinceremo!'', canzoni folcloristiche come quella cantata dalla popolare Nina Matvienko: la polizia ha lasciato correre, ma 'Iulia' non ha potuto sentire ne' vedere nulla perche' la direzione del carcere l'ha trasferita, con il pretesto di lavori in corso, dalla sua cella, che dava sulla strada, ad un'altra che guarda il cortile interno.

''E' il suo compleanno ma non e' una festa per me'', ha commentato Ievghenia Timoshenko, la figlia di 'Iulia', presente nella folla. ''E' un giorno triste perche' e' in prigione'', ha aggiunto.

Eroina della rivoluzione arancione filo occidentale, due volte premier e poi leader dell'opposizione, la Timoshenko sostiene di essere vittima di una vendetta politica del suo acerrimo nemico, il presidente Viktor Ianukovich, che l'ha sconfitta di misura alle elezioni del 2010.

La Ue ha congelato l'accordo per la partnership con Kiev, subordinandolo di fatto al rilascio di 'Iulia'', nella convinzione che si tratti di un caso giudiziario politicamente motivato. Ma la morsa giudiziaria sembra stringersi ogni giorno di piu' contro la Timoshenko, diventata oggetto di diversi procedimenti e, da ieri, sospettata anche di essere coinvolta nel delitto su commissione del deputato e uomo d'affari Ievgheni Sherban. Da tempo l'ex premier lamenta un peggioramento delle sue condizioni di salute, ma secondo gli accertamenti affettuati fuori dal carcere non ci sarebbero situazioni di rischio per la sua vita.