Fondi pubblici per la sua campagna elettorale, accusata l’ex premier Timoshenko

Pubblicato il 24 Dicembre 2010 21:20 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2010 20:16

Nuove accuse contro l’ex premier ucraina Iulia Timoshenko, gia’ incirminata per appropriazione di fondi stanziati per il protocollo di Kyoto: la leader dell’opposizione è ora indagata anche per uno storno di fondi a vantaggio della propria campagna elettorale, ha reso noto oggi il procuratore generale Viktor Pshonka.

Secondo il procuratore, la nuova inchiesta riguarda l’acquisto di ambulanze che poi sarebbero state impiegate per la campagna di Timoshenko per le elezioni presidenziali, nel febbraio scorso.

L’ex premier, icona della rivoluzione arancione filooccidentale del 2004, ha definito ”assurde” le nuove accuse. ”Il loro obiettivo è sbarrarmi il passo per qualsiasi elezione”, ha commentato, ribadendo le accuse che aveva mosso contro il governo del presidente Viktor Yanukovich dopo aver appreso della prima inchiesta a suo carico.