Ucraina, Iulia Tymoshenko interrompe sciopero della fame

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2013 18:12 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2013 18:13
Ucraina, Iulia Tymoshenko interrompe sciopero della fame

Yulia Tymoshenko (foto Lapresse)

KIEV – Dopo dodici giorni l’ex premier ucraina, Iulia Tymoshenko, ha interrotto lo sciopero della fame. Continua a battersi perché Kiev firmi l’accordo con l’Unione Europaa, ma il suo corpo non poteva reggere ancora: è troppo debilitato dal carcere prima, e poi dall’ernia del disco che l’ha fatta trasferire in ospedale. Ha ascoltato le richieste dei manifestanti, che si erano unite a quelle dei leader europei e mondiali, come ha spiegato la figlia Eugenia.

Il suo digiuno dimostrativo ha comunque dato i suoi frutti. Le manifestazioni e l’occupazione del municipio e dei sindacati di Kiev continuano. Nonostante il divieto di manifestare in piazza Maidan e altre piazze chiave della capitale, come piazza Europa, via Bankova, via Grushevski e via Bogomolets. Un divieto che la stessa Osce ha criticato.

Nonostante i divieti e la voce grossa di Mosca, quella iniziata a fine novembre è ormai diventata la proteste più imponente nel Paese dalla Rivoluzione Arancione del 2004.