Ucraina. Legale di Iulia Timoshenko chiede il ricovero in ospedale a Ianukovich

Pubblicato il 19 Marzo 2012 15:43 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2012 16:29

KIEV – Il presidente ucraino Viktor Ianukovich ha l'obbligo di far rispettare la decisione con la quale venerdì scorso la Corte europea dei diritti dell'uomo ha ordinato a Kiev di fornire cure adeguate in ospedale alla ex premier ucraina Iulia Timoshenko, costretta a letto da mesi da forti dolori alla zona lombare della colonna vertebrale. Lo ha detto l'avvocato della ex premier, Serghei Vlasenko, in una conferenza stampa a cui ha partecipato anche l'ANSA.

"Ianukovich – ha affermato l'avvocato – deve prendere personalmente sotto controllo la situazione e ordinare che" alla Timoshenko "sia assicurata una terapia adeguata in una clinica specializzata, così come raccomandato dai medici tedeschi" che l'hanno visitata il mese scorso in carcere.

Il servizio penitenziario ucraino finora ha rifiutato la richiesta dell'eroina della Rivoluzione arancione di essere curata in una clinica al di fuori del carcere. Qualche giorno fa, aveva assicurato che nel carcere di Kharkiv dove Timoshenko è rinchiusa da fine dicembre erano state "create le condizioni necessarie per la terapia riabilitativa", ma che lei si rifiutava di sottoporsi alle cure chiedendo di essere trasferita in una clinica tedesca. Questa ipotesi è stata smentita da Vlasenko, secondo cui la sua assistita "chiede una cura che segua fedelmente quanto prescrittole dai medici tedeschi", ma non necessariamente in Germania.