Ucraina, gelo dell’Ue contro la condanna a Tymoshenko

Pubblicato il 18 ottobre 2011 19:17 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 19:20

KIEV,18 OTT – L’Unione europea comincia a far sentire la propria voce contro l’Ucraina che ha condannato a sette anni l’ex premier Yulia Tymoshenko: l’Ue ha rinviato a data da destinarsi la visita del presidente ucraino Viktor Yanukovitch a Bruxelles prevista per giovedì prossimo.

Nel corso della visita il presidente ucraino avrebbe dovuto incontrare il presidente permanente della Ue, Herman Van Rompuy, ed il presidente della Commissione, José Manuel Barroso.

Ma non finisce qui. Il Nouvel Observateur, settimanale francese di area centro-sinistra, ha lanciato una petizione da presentare al presidente dell’Ucraina.

La sottoscrizione è stata promossa dal filosofo francese Daniel Salvatore Schiffer, ideatore anche di iniziative per salvare l’iraniana Sakineh. A firmare la petizione sono stati già politici, intellettuali e artisti francesi.

Dopo la condanna era arrivato l’allarme dell’Unione Europea: “La Ue rifletterà sulle sue politiche verso il governo di Kiev” aveva detto Catherine Ashton, alta rappresentante per la politica estera dell’Unione.