Ue, Nigel Farage non aderisce al gruppo sovranista di Salvini-Le Pen

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 giugno 2019 15:26 | Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2019 16:27
Ue, Nigel Farage non aderisce al gruppo sovranista di Salvini-Le Pen

Ue, Nigel Farage non aderisce al gruppo sovranista di Salvini-Le Pen

STRASBURGO – L’eurodeputato britannico Nigel Farage non si unirà al gruppo politico guidato da Matteo Salvini e Marine Le Pen al Parlamento europeo. Lo ha annunciato lo stesso euroscettico a Politico.eu, precisando che il suo Brexit Party, che alle elezioni europee ha ottenuto 29 seggi “non entrerà a far parte del gruppo Enf”. Un numero che ne fa il più grande gruppo nazionale in Europa a pari merito con la Cdu/Csu tedesca e subito davanti alla Lega, che di seggi ne ha presi 24. 

Farage “intende ricostruire il gruppo Europa della Libertà e della Democrazia Diretta (Efdd)”, il cui nucleo originario era formato dal Partito per l’Indipendenza del Regno Unito (Ukip) e dal M5S. Al momento però mancano i numeri minimi (25 europarlamentari in rappresentanza di almeno 7 Paesi) per la costruzione del gruppo, necessaria per ottenere i fondi dell’Eurocamera e posizioni di rilievo nelle commissioni parlamentari.

Con il forfait di Farage l’avanzata sovranista di Salvini rischia di rivelarsi una bolla. Come il brexiteer anche il partito di ultradestra spagnolo Vox e il premier ungherese Viktor Orban hanno deciso di non aderire a Enf.

5 x 1000

La Lega, per numero di seggi, è attualmente prima forza politica del futuro gruppo Alleanza europea dei popoli e delle nazioni. Mentre il Rassemblement di Marine Le Pen avrebbe conquistato 23 seggi, come En Marche di Macron. Difficile a questo punto che si realizzi il superamento dei cento seggi. (fonte: Ansa)