Ue, Schulz: “Preferivo D’Alema, ma ora sostengo Ashton”

Pubblicato il 24 Novembre 2009 13:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2009 14:02

Martin_Schulz«D’Alema è stato e continua a essere il mio preferito», ha spiegato Martin Schulz, il capogruppo dei socialisti al Parlamento europeo in una conferenza stampa a Strasburgo. A riferirlo è l’Agi.

Ora che la scelta è caduta su Catherine Ashton ritiene che sia giusto darle l’opportunità di dimostrare di essere all’altezza dell’incarico.

«La mia coppia ideale sarebbe stata composta da Jean Claude Juncker alla presidenza e D’Alema ad Alto rappresentante. Quella vincente è Herman Van Rompuy e Lady Ashton e non possiamo non difenderla. La baronessa è della nostra famiglia politica. Ho la massima fiducia in lei e non mi sembra giusto non darle la possibilità di dimostrare che è competente per questo incarico».

Tornando sulla vicenda della candidatura di D’Alema, Schulz ha ribadito di essersi battuto per l’ex premier italiano e quanto al ruolo di presidente del Consiglio Silvio Berlusconi Schulz si è limitato a un «no comment». «Bisognerebbe chiederlo a lui», ha quindi aggiunto conversando con i giornalisti.