L’Ungheria apre sulla legge bavaglio: “Lavoreremo con Bruxelles”

Pubblicato il 5 Gennaio 2011 15:58 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2011 16:08

Janos Martonyi

Il governo ungherese apre sulla possibilità di discutere con Bruxelles la legge sulla stampa che tante polemiche sta suscitando in Europa, definita dai detrattori ‘legge bavaglio’. ”Non esiste nessun caso”, ha affermato il ministro degli esteri ungherese, Janos Martonyi, parlando a Budapest ai giornalisti accrediti presso le istituzioni europee.

”Sono sicuro – ha spiegato ministro – che gli esperti della Commissione Europea analizzeranno correttamente il testo della riforma, quando e se avanzeranno obiezioni noi ci siederemo insieme a loro per analizzare gli eventuali punti critici”.