8 settembre, Napolitano: “Il messaggio della Resistenza è sempre attuale”

Pubblicato il 8 Settembre 2010 11:05 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2010 11:29
napolitano

Giorgio Napolitano

Il messaggio storico e politico della Resistenza è “sempre attuale”. Questo il messaggio che ha voluto lanciare il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo a Porta San Paolo alla cerimonia in ricordo dell’8 settembre 1943, data dell’annuncio dell’armistizio che segna anche l’inizio della Resistenza contro i nazisti.

Napolitano, assieme al ministro della Difesa e ai rappresentanti delle istituzioni locali, ha deposto una corona di alloro presso il monumento del Parco della Resistenza dedicato agli 87 mila militari caduti tra il 1943 e il 1945. Il Capo dello Stato ha ricordato “i momenti eroici che hanno segnato la conclusione tragica della vita dei nostri soldati e ufficiali” lodando l’iniziativa del Comune di Roma per aver “posto una bellissima lapide in ricordo delle donne che hanno perso la loro vita per la libertà”. Napolitano si è anche fermato a salutare le Associazioni dei Partigiani e dei Corpi militari che hanno combattuto la Seconda Guerra Mondiale. “Mi pare che il significato di questa cerimonia sia del tutto evidente e sempre attuale” ha affermato.