Aborto, Camera approva mozioni sulla legge 194: Scelta civica si spacca

Pubblicato il 11 Giugno 2013 22:10 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2013 22:11
Aborto, Camera approva mozioni sulla legge 194: Scelta civica si spacca

Aborto, Camera approva mozioni sulla legge 194: Scelta civica si spacca

ROMA – La legge 194 sull’aborto entra alla Camera dei deputati, dove sono state approvate l’11 giugno 7 mozioni riguardanti la legge e i problemi legati all’obiezione di coscienza. E proprio sulla legge 194 la Scelta civica di Mario Monti si spacca. La mozione di Irene Tinagli è stata approvata, mentre quella della deputata Paola Binetti è stata respinta. Approvate anche le mozioni di Sel, Pd, Movimento 5 stelle, Pdl, Centro Democratico e Psi. Respinte invece la mozione dell Binetti, della Lega Nord e di Fratelli d’Italia.

I documenti approvati mirano in gran parte alla attuazione piena della legge 194 e a contemperare il diritto all’obiezione previsto per i medici. Il parere del governo è intervenuto tramite le riformulazione dei documenti per bilanciare i due termini, evitando comunque che l’obiezione del singolo si tramuti in obiezione della struttura sanitaria nel suo complesso.