Adro, il “Sole delle Alpi” esce da scuola e rientra in Comune: simbolo sul gonfalone del Municipio

Pubblicato il 9 Novembre 2010 16:26 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 16:44

scuola adroIl “Sole delle Alpi” è scomparso dalla scuola di Adro per riapparire sul gonfalonde del Comune. Per questo il senatore dell’Italia dei Valori, Stefano Pedica si è rivolto al ministro dell’Interno: ”Chiedo che al ministro Maroni un intervento urgente per bloccare la delibera, votata ieri sera, che inserisce il simbolo leghista sul gonfalone del palazzo del comune di Adro”.

Pedica ha quindi raccontato la vicenda: ”Il sindaco Oscar Lancini, ha infatti lanciato l’ennesima provocazione e lo stesso simbolo, già al centro di accese polemiche, da una scuola pubblica verrà spostato su di un palazzo istituzionale. L’amministrazione di Adro, con in testa il sindaco, si è dotata di una propria costituzione senza dare alcun riconoscimento a quella vigente, questo atteggiamento eversivo ed illegale va aspramente combattuto”.

Pedica ha poi concluso: ”Il ministro Maroni, che da pochi giorni ha presentato il pacchetto sicurezza, si muova solerte per mettere fine a questo squallido teatrino che la base del suo partito sta mandando in scena ormai da troppe settimane .Il simbolo anche in virtù delle polemiche sollevate rappresenta a tutti gli effetti un contropotere che si oppone allo stato, in virtù della sicurezza tanto ostentata dal ministro leghista chiediamo un suo intervento immediato”.