Sanità, Tedesco: “Ai senatori chiederò di votare il mio arresto”

Pubblicato il 11 Aprile 2011 22:13 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2011 22:30

Alberto Tedesco (foto LaPresse)

ROMA – ”Sì, chiederò ai senatori di votare per il mio arresto: accetto volentieri una esperienza non certo piacevole per la mia vita, e mi auguro che si possa andare rapidamente al processo per potermi difendere in un’aula di giustizia’.

Così, all’Infedele su La 7, il senatore Alberto Tedesco per il quale la procura di Bari ha chiesto l’arresto nel’ambito dell’inchiesta sulla sanita’ in Puglia.

”Non mi sento assolutamente un supereroe, sento e soffro in maniera forte l’ingiustizia che ritengo di aver patito”, ha aggiunto Tedesco che rispondendo a Gad Lerner, ha sottolineato come la conclusione delle indagini avrebbero dovuto portare al rinvio a giudizio e non al carcere.

Quanto al Senato, la scelta di chiedere il sì all’autorizzazione all’arresto – ha osservato Tedesco – e’ la conseguenze della decisione della Giunta delle Immunità che la scorsa settimana ”ha respinto l’unica motivazione che poteva essere plausibile per respingere la richiesta, ossia il fumus persecutionis”.