Alemanno sui centurioni: "Sono solo poveracci. Ma ora regole"

Pubblicato il 13 Aprile 2012 21:47 | Ultimo aggiornamento: 13 Aprile 2012 21:55

ROMA, 13 APR – ''Quella dei centurioni e' una questione particolare: da un lato sono poveracci ma dall'altro non possono continuare cosi' per troppo tempo''. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno durante la trasmissione 'la Zanzara', in onda su Radio24 a proposito dei figuranti che sotto al Colosseo si fanno pagare anche cento euro dai turisti per essere immortalati insieme all'ombra dell'anfiteatro Flavio.

Per Alemanno ''il problema e' che fanno molto pressing sui turisti, spesso vanno in giro vestiti in maniera allucinante e si piazzano davanti al Colosseo e c'e' anche un po' di racket, cioe' chi non fa parte di un gruppo consolidato viene un po' intimidito. Con delle regole e' giusto che abbiano il loro spazio: vanno regolamentati, dargli un nome e verificare che non abbiano doppio lavoro, che siano persone affidabili e che stiano in aree ben definite non troppo addosso ai grandi monumenti. Una specie di patentino''.

Quindi, ha concluso Alemanno ''se accettano regole che stiamo individuando anche con la Sovrintendenza statale va bene senno', se vogliono fare come gli pare non va bene''.