Alessandra Mussolini: “Salvini vada a fare la sagra del sorcio con la Raggi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 maggio 2018 7:06 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2018 13:07
Alessandra Mussolini: "Salvini vada a fare la sagra del sorcio con la Raggi"

Alessandra Mussolini: “Salvini vada a fare la sagra del sorcio con la Raggi”

ROMA – “Salvini vada a fare la sagra del sorcio con la Raggi”. Alessandra Mussolini è intervenuta ai microfoni di ECG, su Radio Cusano Campus. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play]  L’eurodeputata di Forza Italia critica il patto tra Di Maio e Salvini: “E’ meglio che io oggi non parli, per prudenza. Purtroppo la penso in un modo non allineato a quanto sto leggendo sui giornali. Io leggendo il comunicato di Berlusconi vedo che Berlusconi non dà il via libera a nulla, prende semplicemente atto. Non capisco e non possa spiegare cosa succeda.”

La Mussolini spiega: “Penso che dobbiamo dire grazie a Mattarella, che ha sventolato un drappo rosso in faccia ai due torelli, Di Maio e Salvini, dicendo di fare un governo neutrale e quindi sovraeccitandoli. Non ha voluto dare l’incarico a Salvini, ora si ritrova Salvini e Di Maio, complimenti a Mattarella. E’ difficile spiegare agli elettori che il centrodestra è ancora unito. Con questa legge elettorale, molti voti sono stati mischiati. Salvini dice che mantiene i patti elettorali, poi va a fare un Governo senza Meloni e Berlusconi con Di Maio, che gli ha sputato in bocca fino all’altro giorno. Ora vada a Roma a baciare in bocca la Raggi. Salvini dice grazie a Berlusconi. Ma grazie di che? Berlusconi ha preso semplicemente atto di ciò che stava accadendo. A questo punto Salvini si deve gestire il suo diciassette percento. Il centrodestra non è al Governo, c’è Salvini al Governo”.

Alessandra Mussolini è un fiume in piena: “La coalizione di centrodestra non rimane lì per niente. La Lega anche in Lombardia dovrebbe fare il Governo con i Cinque Stelle, non con Forza Italia. Così è troppo comodo. La colpa iniziale è di Mattarella, doveva dare l’incarico a Salvini e portarlo a cercare i voti in Parlamento. Ora le cancellerie di tutta Europa stanno chiamando Berlusconi per chiedergli di fronteggiare i populisti. Ma fronteggiare cosa? Gliene hanno dette di tutti i colori, lo hanno sbeffeggiato, con la Severino lo hanno buttato fuori dal Senato. Di Maio con il veto che ha messo a Berlusconi e a Forza Italia con la complicità di Salvini ha prorogato la Severino. Ora le cancellerie chiedono un aiuto a Berlusconi dopo che lo hanno smerdato in ogni modo? Il suo aiuto non c’è. Queste sono le conseguenze”.

Sugli elettori del centrodestra: “Erano contro il programma di Di Maio. La Lega sa che Di Maio in Europa vuole far entrare tutti?  Avevamo un patto, chi prendeva un voto in più faceva il leader della coalizione. Doveva tutelare la famiglia politica, non mandarla a quel Paese come Grillo dice vaffanculo. Sta facendo il Governo con i Cinque Stelle, un’alleanza spuria che è stata favorita da Mattarella. La Lega si deve assumere la responsabilità di fare un Governo con una forza politica diversa e distante. Vada a farsi lo ius soli con i cinque stelle, i diritti civili con i cinque stelle, vada a parlare di immigrazione con i cinque stelle. Quello che farà Salvini non sarà il Governo scelto dagli elettori del centrodestra. Sarà contenta la Raggi, Salvini vada con lei alla prossima fiera del sorcio che si farà a Roma, visto che ormai la Capitale è invasa da animali di ogni tipo, e si porti anche Fico e la colf”.