Alessandro Di Battista: “M5S ha cambiato pelle, nessuno è indispensabile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2018 11:25 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2018 11:25
Alessandro Di Battista: "M5S ha cambiato pelle, nessuno è indispensabile"

Alessandro Di Battista: “M5S ha cambiato pelle, nessuno è indispensabile”

ROMA – “Ora il M5S cammina da solo e nessuno è indispensabile”. Lo dice, in una intervista al Fatto quotidiano, Alessandro Di Battista, tra i big del M5s che però non si ricandiderà in Parlamento. “Ci siamo evoluti – spiega di Battista – sostenevo da tempo l’apertura agli esterni: ora abbiamo eccellenze” mentre sul tour elettorale che sta per iniziare annuncia: “Sarà un tour di denuncia, per risvegliare la memoria. Ricorderemo chi è Silvio Berlusconi, quello che tiene per le palle Matteo Salvini, e chi è Carlo De Benedetti, quello che tiene per le palle Matteo Renzi”.

Sugli esclusi dalle liste, Di Battista osserva: “Noi siamo gli unici a far votare la gente, e il capo politico Di Maio e il garante Grillo hanno scelto i più adatti per potere entrare nelle liste. Capisco che siano rimaste fuori bravissime persone, ma evidentemente non erano pronte”. “Alle elezioni possiamo arrivare al 35 per cento – pronostica poi – Siamo gli unici a poter mandare a casa Salvini, che era già eletto quando io andavo ancora al liceo”. Di Battista chiude alle ipotesi di alleanze per governare. Preferenze? “Nessuna – risponde – Ci presenteremo al Parlamento con i nostri punti di programma, e vedremo chi ci sta”.