Alluvione a Genova, il Comune: “Berlusconi meglio di Monti”

Pubblicato il 4 Maggio 2012 18:26 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 18:32

GENOVA – ''Il governo Berlusconi e' stato piu' sensibile del governo Monti nelle ultime due alluvioni che hanno colpito Genova''. Lo denuncia a Genova l'assessore comunale ai Lavori Pubblici Mario Margini (Pd).

''Dei 21 milioni di euro di danni di somma urgenza per l'alluvione del 4 novembre scorso – afferma Margini – abbiamo avuto la promessa dallo Stato di un contributo di soli 5 milioni, per cui tre quarti del peso dei danni dovrebbero essere a carico del Comune''. ''Piuttosto che venire a Genova a vedere il torrente Fereggiano – denuncia Margini – gli onorevoli votino in parlamento uno stanziamento''.

Per riparare i danni dell'alluvione del 2010 a Sestri Ponente il Comune di Genova ha gia' avuto circa 4 milioni, stanziati dal governo Berlusconi, per l'acquisizione del palazzo privato di via Giotto sul torrente Chiaravagna, da demolire. Diciannove abitazioni su 28 sono gia' state acquisite, per una e' pronto un decreto di esproprio.