Politica Italia

Amnistia sì: Forza Italia, Ncd, Sel, minoranza Pd. Amnistia no: Renzi, M5S, Lega

Amnistia sì: Forza Italia, Ncd, Sel, minoranza Pd. Amnistia no: Renzi, M5S, Lega

Amnistia sì: Forza Italia, Ncd, Sel, minoranza Pd. Amnistia no: Renzi, M5S, Lega

ROMA – Amnistia sì: Forza Italia, Ncd, Sel e minoranza Pd. Amnistia no: Renzi, M5S e Lega. Il tema dell’amnistia è tornato in discussione in Parlamento (la Camera ha approvato la relazione della Commissione sull’emergenza carceri) dividendo il campo politico sulle misure da intraprendere per restituire efficienza e dignità al sistema delle carceri sovraffollate e scongiurare, allo stesso tempo, il rischio di infrazione con relative multe comminate dalla Ue (oltre al recepimento del pressante invito del Capo dello Stato di dicembre). Esistono divisioni in particolare nel Pd, con la minoranza che invita a non considerare amnistia e indulto un tabù, mentre Matteo Renzi è contrario.

Amnnistia sì. A favore, o non pregiudizialmente ostili, sono Forza Italia (che ha assunto una posizione attendista), Ncd in maniera palese, singoli centristi, la minoranza Pd (per Danilo Leva, ex responsabile Giustizia dei Democratici non dovrebbe costituire un “tabù”). Guarda con favore all’amnistia anche Sel. Fuori dal Parlamento scontato il sì dei Radicali.

Amnistia no. Il Pd di Renzi di amnistia non vuol sentire parlare: secondo la responsabile Giustizia del partito Alessia Morani “è uno strumento inefficace” e bisogna puntare sulle pene alternative anche per contrastare il fenomeno della recidiva. No assicurato anche da M5s, Lega e Fratelli d’Italia.

To Top