Anna Finocchiaro: "Governo in agonia, difficili larghe intese"

Pubblicato il 4 Novembre 2011 10:54 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2011 11:01

ROMA, 04 NOV – ''Stanno andando in pezzi. Soltanto il delirio di un uomo ossessionato da se stesso puo' portare avanti questa agonia letale per il Paese''. Lo afferma all' Unita', Anna Finocchiaro, presidente dei senatori Pd, che all' accusa rivolta al suo partito di mancare di responsabilita' nel momento di crisi replica: ''Noi siamo andati ben oltre la responsabilita' dell'opposizione ai tempi del governo Prodi. Abbiamo permesso l'approvazione in tre giorni delle manovre, siamo stati in grado di assicurare al Paese una sponda seria. Adesso nessuno puo' chiederci di andare al massacro''.

''Mi auguro – aggiunge Finocchiaro sulle fibrillazioni interne alla maggioranza – che quello che sta avvenendo sia quel forte ridimensionamento della maggioranza che puo' consentire la discontinuita' che abbiamo sempre invocato per dar corso a un governo di reponsabilita' nazionale o di transizione. Noi siamo pronti per questo passaggio''.

Un governo da realizzare, precisa Finocchiario, ''non con questo Pdl ma con quanti di questo Pdl ritengano di poter dare la propria adesione a un governo di transizione. Ma credo sia piuttosto difficile che tutto questo si realizzi, anche se sarebbe la cosa migliore da fare per il Paese. Se non si riuscira' a percorrere questa strada – aggiunge – allora andremo ad elezioni''.