Finocchiaro: “Rottamare? Che brutta parola, ma in Italia serve innovazione”

Pubblicato il 20 settembre 2012 21:11 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2012 21:11
Anna Finocchiaro

Anna Finocchiaro (Lapresse)

ROMA – ”Il termine rottamare è terribile ma, in Italia, c’è certamente un’esigenza di ricambio ma non solo nella classe politica, in tutti i campi della vita del Paese”. Così il presidente dei senatori Pd, Anna Finocchiaro intervenuta a Skytg24 Pomeriggio, dà quasi ragione al sindaco-rottamatore.

“Questo Paese è vecchio e senza donne, credo quindi sia necessario avviare un percorso che porti nella classe dirigente del Paese a una maggiore rappresentanza di genere e a un giusto mix tra esperienza e innovazione” ha continuato.

Detto questo, ha concluso Finocchiaro, ”Matteo è un dirigente politico del Pd giovane e brillante ed e’ sindaco di una delle citta’ piu’ belle e importanti del mondo. Questo testimonia che lo spazio per i giovani c’e’. Poi, Renzi, pone male un problema reale”.