Anna Maria Cancellieri: “Detenuti non pericolosi in caserma, non in carcere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2013 15:38 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 15:38
Anna Maria Cancellieri: "Detenuti non pericolosi in caserma, non in carcere"

Anna Maria Cancellieri (foto Lapresse)

ROMA – I detenuti “non pericolosi” vadano “nelle caserme anziché in carcere” e “le sentenze su Berlusconi vanno rispettate, non incideranno sul governo”. Sono questi i due passaggi salienti dell’intervista rilasciata da Anna Maria Cancellieri a Repubblica.

Carceri

”Non bastano letti in piu’, servono carceri alternative per chi non e’ pericoloso in cui il detenuto possa lavorare e svolgere attivita’ sociale”.

Per questo, “stiamo lavorando alla creazione di un circuito di detenuti non pericolosi da sistemare in caserme distribuite in varie regioni. Ne abbiamo gia’ individuate una decina da ristrutturare in tempi rapidi senza grossi investimenti”

Anti-corruzione e Berlusconi

Per la Cancellieri “la norma anti-corruzione non è una priorità” e “le sentenze di Berlusconi andranno rispettate e non influiranno sul governo.

Depenalizzare

”Bisogna depenalizzare perche’ in Italia chi da’ in autobus false generalita’ rischia fino a sei anni, la stessa pena di chi stampa moneta falsa”.

”Servono sanzioni amministrative. Poi bisogna puntare sulle misure alternative, perche’ chi commette un reato non grave non deve per forza finire in carcere”.