Antitrust, il magistrato Roberto Rustichelli è il nuovo presidente

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Dicembre 2018 20:04 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2018 20:04
Antitrust, il magistrato Roberto Rustichelli è il nuovo presidente

Antitrust, il magistrato Roberto Rustichelli è il nuovo presidente

ROMA – Il magistrato Roberto Rustichelli è il nuovo presidente dell’Antitrust. Succede a Giovanni Pitruzzella che agli inizi di ottobre ha lasciato la carica per un posto di avvocato generale presso la Corte di giustizia europea di Lussemburgo.

Nato a Faenza 57 anni fa, magistrato al tribunale di Napoli, il nuovo numero uno dell’Authority che vigila su concorrenza e mercato è stato scelto, per la prima volta, attraverso un processo di selezione. Prima d’ora la legge antitrust prevedeva che il suo presidente fosse nominato dai Presidenti di Camera e Senato.

Per arrivare alla sua nomina sono stati cercati tre requisiti, ha spiegato la Presidente del Senato Elisabetta Casellati: “Il requisito della terzietà, quindi si è ricorsi al parametro dell’indipendenza politica in relazione all’attività professionale che ciascun candidato ha svolto e l’esperienza istituzionale di ciascun candidato”.

Il Presidente della Camera, Roberto Fico, ha sottolineato invece l’importanza del metodo adottato per scegliere il nuovo presidente Antitrust. “Abbiamo messo in campo una pratica pubblica che prima d’ora non era mai stata possibile”, ha detto, definendola “eccezionale”. E spiegando che sono arrivate in totale 112 candidature: 89% uomini, 11% donne, 51 avvocati, 21 magistrati, 42 professori universitari, 7 dipendenti pubblici, 3 imprenditori, 6 pensionati, 109 laureati.

Rustichelli si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Bologna e in Scienze economiche e gestionali alla Sapienza. E’ entrato in magistratura nel 1992 e vive nel capoluogo campano dov’è presidente del collegio B del Tribunale delle Imprese e Presidente di sezione della Commissione Tributaria Provinciale di Napoli.

Tra gli incarichi che ha ricoperto in passato quello di vice capo di gabinetto del ministro delle Attività produttive con delega alle direzioni generali dell’ex Ministero per il Commercio con l’Estero, quello di Consigliere Giuridico presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ufficio per l’attività normativa ed amministrativa di semplificazione delle norme e delle procedure.

Ha inoltre maturato esperienze professionali in materia di intese, abuso di posizione dominante e operazioni di concentrazione, nonché in materia di violazione della normativa antitrust. Rustichelli ha svolto attività di docenza, anche universitaria, in materia di diritto commerciale, dell’impresa e di diritto tributario.