Antonio Di Pietro denuncia Berlusconi: vilipendio alle istituzioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2013 19:07 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2013 19:08
Antonio Di Pietro denuncia Berlusconi: vilipendio alle istituzioni

Antonio Di Pietro denuncia Berlusconi: vilipendio alle istituzioni

ROMA – All’indomani del tanto atteso videomessaggio, c’è chi si affanna a decifrare le strategie future del Cavaliere e chi come Antonio Di Pietro pensa di denunciarlo. “Silvio Berlusconi non si smentisce mai – afferma il Presidente dell’Italia dei Valori – Anche oggi è riuscito a commettere un  reato. Ha violato l’articolo 290 del Codice penale che recita: “E’ punito chiunque pubblicamente vilipende la Repubblica, le Assemblee legislative o una di queste, ovvero il Governo o la Corte Costituzionale o l’ordine giudiziario'”.

“Ho già depositato un esposto alla Procura della Repubblica  – avverte Di Pietro -perché Berlusconi nel suo videomessaggio a reti unificate ha criminalizzato la Magistratura, dicendo che è un contropotere dello Stato che ha messo a repentaglio la democrazia. Questa è una violazione dell’articolo 290 del Codice Penale: vilipendio agli organi costituzionali dello Stato. Mi auguro che il Presidente della Repubblica possa stigmatizzare questo comportamento. Il Presidente della Repubblica è il primo magistrato d’Italia e credo che debba intervenire per difendere la Magistratura, finora non l’ha fatto”.