Antonio Tajani: “Ho deciso di devolvere la mia pensione in beneficenza”

Pubblicato il 7 settembre 2018 6:33 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2018 14:52
Antonio Tajani: "Ho deciso di devolvere la mia pensione in beneficenza"

Antonio Tajani: “Ho deciso di devolvere la mia pensione in beneficenza”

BRUXELLES – “Ho deciso di devolvere la mia pensione da ex Vicepresidente della Commissione europea in beneficenza. I 3.600 euro che mi spettano andranno ogni mese alla comunità di recupero “In Dialogo”. Una comunità dove faccio volontariato da 25 anni”. Lo ha scritto su Twitter il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.

“Questo significa che ognuno è libero di utilizzare la propria pensione come vuole. E non credo che sia giusto toccare le pensioni di chi ha dato tanto allo Stato. Penso ai carabinieri, ai poliziotti, ai finanzieri, agli agenti della Polizia Penitenziaria”, conclude Tajani.

“Forze diverse, ma alleate per rafforzare davvero il centrodestra“, presenta così a Il Messaggero Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, il futuro politico dei moderati. Tramonta, dunque, il progetto del partito unico tra FI, Lega e Fratelli d’Italia? “Non lo vuole e non lo dice nessuno. Sono tutte chiacchiere. Nessuno ne ha mai parlato. Noi siamo e lavoriamo per una coalizione forte, ma con partiti diversi”, assicura l’azzurro.

Nessuna rottura, dunque, all’interno del centrodestra con la Lega al governo con M5s. “Vogliamo andare insieme alle prossime elezioni regionali e consideriamo l’intesa Lega-M5s un accordo temporaneo. Continuiamo a lavorare per l’alleanza di tutto il centrodestra, dove ci sono forze diverse perché, come diceva Totò, è la somma che fa il totale”, precisa il numero due di Forza Italia.