Articolo 18, Camusso: “Strappo dal governo, ma non ha consenso”

Pubblicato il 29 Marzo 2012 10:16 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2012 10:21

MILANO – ''Il governo ha deciso uno strappo, forse ha immaginato che il suo consenso fosse tale per consentirgli questa operazione ma non ha funzionato''. E' quanto ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine di un attivo di quadri e delegati sindacali a Milano.

Secondo il leader sindacale ''il paese non ha preso bene le scelte che si sono fatte, lo confermano la mobilitazione che c'e' stata e i commenti che sentiamo in giro''.

Il segretario generale della Cgil ha invitato il governo Monti a ''fermarsi e riflettere'' perche' ''forse, invece di salvare l'immagine dell'Italia bisogna salvare gli italiani''.