Articolo 21 e Fli: esposto all’Osce contro il monopolio dell’informazione

Pubblicato il 15 Aprile 2011 17:19 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2011 17:19

ROMA – Articolo 21 e Il Futurista, il quotidiano online di Futuro e Libertà, unite contro “un uomo solo al telecomando”. L’associazione per la libertà di stampa di Giuseppe Giulietti ha indetto conferenza stampa martedì 19 aprile alle ore 13 “contro lo stravolgimento dei principi di pari opportunità. Contro le proscrizioni che il presidente del consiglio prescritto ha ordinato alle sue tv nei confronti di qualunque forza politica sociale, sindacale esprima un punto di vista diverso. Contro questa situazione patologica che vede un uomo solo al telecomando”.

“Articolo21 – scrive l’associazione in una nota – promuove insieme al “Futurista” una conferenza stampa martedì 19 aprile alle ore 13 per presentare l’esposto all’Osce curato dall’avvocato Ernesto Maria Ruffini per chiedere un monitoraggio internazionale sul sistema del pluralismo italiano, specie nelle televisioni, e sul rischio che si possa influenzare il libero esercizio del voto”.

Oltre all’avvocato Ruffini, al portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti e al direttore del Futurista Filippo Rossi sono stati invitati tra gli altri il professor Roberto Zaccaria, deputato Pd e primo firmatario dell’esposto all’Autorità sullo squilibrio di Berlusconi nei principali tg, l’onorevole Paolo Gentiloni (Pd), il senatore Vincenzo Vita (Pd), Leoluca Orlando (Idv), Roberto Rao, (Udc), Bruno Tabacci e Pino Pisicchio (Api), Benedetto Della Vedova (Fli). Saranno inoltre presenti esponenti di Libera Informazione, della Tavola per la pace e del Comitato per la libertà di informazione, a cominciare da Roberto Natale