Assemblea Pd Avellino finisce in rissa, arrivano carabinieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2015 13:00 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2015 13:01
Assemblea Pd Avellino finisce in rissa, arrivano carabinieri

Assemblea Pd Avellino finisce in rissa, arrivano carabinieri

AVELLINO – All’assemblea provinciale del Pd di Avellino si vota la sfiducia al segretario Carmine De Blasio e arrivano i carabinieri. Ed è bagarre: le diverse anime del partito in contrasto sulla gestione del partito stesso e sul rapporto con l’amministrazione comunale del capoluogo, sopratutto, hanno sfiorato la rissa.

Un clima talmente teso che sono arrivati i carabinieri a verificare se effettivamente ci fossero problemi di sicurezza nell’albergo che ospitava la convention.

I deputati dem irpini Luigi Famiglietti e Valentina Paris hanno anche chiesto un intervento risolutivo al Nazareno. Così come accaduto nelle federazioni provinciali di Enna e Messina in Sicilia, infatti, l’auspicio dei due riferimenti parlamentari è che a sovrintendere al disordine che si è creato da mesi al Pd irpino siano direttamente i massimi vertici romani.

È del tutto evidente che dopo l’ultimo acceso confronto in assemblea, il filo del discorso passerà per le stanze ed i corridoi del Nazareno a Roma dove i due deputati irpini del Pd proveranno a far valere il loro peso istituzionale.