Napoli, Berlusconi cala gli “Assi”: 500 volontari per diffondere il suo verbo

Pubblicato il 23 luglio 2010 16:47 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2010 16:48

Silvio Berlusconi

Nascono a Napoli gli “Assi” di Silvio Berlusconi.  La nuova associazione si chiama “Apprezziamo Silvio Senza Incarico” e raduna oltre cinquecento giovani che hanno scelto di impegnarsi in prima persona per divulgare l’operato del governo e per spiegare con work shop ma anche con megafoni quello che Silvio Berlusconi sta facendo al governo del Paese.

”Noi stiamo con Berlusconi non per avere incarichi – spiega Federica Caioni, presidente e fondatrice del movimento, ventiduenne prossima alla laurea – o per aspirare a diventare consiglieri o assessori, tanto che nella nostra associazione non c’è e non ci sarà nessun ragazzo con incarichi politici”.

”Vogliamo rinnovare la politica supportandola – aggiunge il responsabile degli eventi Roberto Palma, un ingegnere di 26 anni. Non ci interessano le cariche e le candidature, noi nel 1994 eravamo poco meno che ragazzini ma vorremmo che tutti tornassero a quello spirito”. Gli Assi di Silvio – si apprende dalla nota – attraverso gli strumenti della comunicazione, cercheranno tanti come loro in Italia con cui collegarsi.