Attacco Siria, Berlusconi stronca Salvini: “A volte è meglio tacere”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 aprile 2018 11:30 | Ultimo aggiornamento: 14 aprile 2018 11:30
Attacco Siria, Berlusconi stronca Salvini: "A volte è meglio tacere"

Attacco Siria, Berlusconi stronca Salvini: “A volte è meglio tacere”

CAMPOBASSO – A volte è meglio tacere.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Così Silvio Berlusconi ha di fatto stroncato il duro commento di Matteo Salvini contro l’attacco in Siria di Stati Uniti, Regno Unito e Francia. “Pazzesco, fermatevi!”, ha twittato questa mattina il leader della Lega, parlando di un “errore tremendo” e chiedendo che l’Italia non “sia complice”.

“In queste situazioni – ha fatto sapere Berlusconi impartendo una dura lezione all’alleato – è meglio non pensare e non dire nulla. Si tratta di un attacco su obiettivi precisi contro siti legati alla produzione di armi chimiche, che traduce il principio internazionale di condanna di queste armi”.

Il commento di Berlusconi scava così un altro solco nella già precaria alleanza di centrodestra. L’ex Cavaliere si è quindi soffermato  sulle difficoltà italiane di formare un nuovo governo: “Trump ha voluto avere al suo fianco la Francia e il Regno Unito, questo vuol dire che dovremmo con sollecitudine avere un nostro governo, forte e autorevole: quello del centrodestra. Oggi purtroppo siamo arrivati ad una situazione in cui abbiamo un governo che non conta niente”.