Babbo Natale scrive a Salvini: la lettera ironica di Repubblica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 novembre 2018 22:45 | Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2018 22:45

Babbo Natale scrive a Salvini: la lettera ironica di Repubblica (Foto archivio Ansa)

ROMA – La manovra del governo giallo-verde è stata bocciata dalla Commissione europea e il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha dichiarato di attendere una lettera anche da Babbo Natale. Una lettera che Luca Bottura su Repubblica ha scritto con ironia e ha inviato al vicepremier e leader della Lega.

“Riceviamo e volentieri pubblichiamo”, scrive Repubblica, per conto di “Santa Dottor Claus” a Matteo Salvini: “Gentile dottor Salvini, nell’apprendere che invece di quella dell’Ue lei attende una mia, colgo l’occasione per ricordarLe che normalmente sono gli infanti a scrivermi e non viceversa”.

Peccato che, gli ricorda l’ipotetico Babbo Natale, “io non esisto”: “sono solo una proiezione dei desideri altrui. Mi pare di capire che ancora non ne è edotto, ma i regali che si ritrova ogni anno sotto l’albero glieli portano i suoi congiunti. Mentre quelli che rinviene nelle urne, glieli porta il Pd. Data comunque la mia enorme generosità, nonché la comune frequentazione con le renne, sono lieto di adempiere alla richiesta: se non cambiate la manovra, non vi salva il culo neanche Gesù Bambino”.

Una “cordialità” di Babbo Natale che riuscirà a far capire a Salvini che dopo la bocciatura, ennesima, della manovra l’Italia è nei guai? Intanto la missiva richiesta da Santa Claudis è arrivata.