Sanità, “la spending review taglierà 7mila posti letto dal 2013”

Pubblicato il 9 luglio 2012 16:41 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2012 19:57

ROMA – Il ministro della Salute ha fatto i conti della spending review. Per la sanità ci saranno in tre anni minori risorse ”per un totale di 7,9 miliardi sommando gli effetti della spending review a quelli della manovra estiva 2011”. Lo ha chiarito il ministro Renato Balduzzi, specificando che ”nel 2013 ci saranno 4,3 miliardi in meno, 2,7 in meno per il 2014 e 900 milioni quest’anno”.

”I posti letto pubblici secondo le prime stime provvisorie diminuiranno di settemila unità a partire dal 2013”. Il processo di riorganizzazione sarà graduale sulla base dei piani che le Regioni metteranno a punto entro novembre.

”Da domattina sono a disposizione con uffici e staff del ministero per discutere delle modifiche delle misure” previsti dalla spending review per la sanità. Così il ministro Balduzzi, rivolto al presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, sottolinea che ”il patto per la Salute con lei e con le Regioni lo vorrei proprio fare e se ci riuscissi sarebbe la cosa più bella che riesco a fare nel corso del mio mandato”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other