--

Ballarò, Marino attacca Alemanno: “I miei elettori a votare ci sono andati”

Pubblicato il 28 Maggio 2013 23:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2013 23:55
Ignazio Marino (LaPresse)

Ignazio Marino (LaPresse)

ROMA  – Scambio di battute e saluti a distanza tra Ignazio Marino e Gianni Alemanno.

Alemanno, intervenendo a Ballarò dalla sede del suo Comitato ha ribadito la necessitò  che ci sia un confronto tra i due candidati ”almeno per salutarsi”. Desiderio esaudito. Il saluto è avvenuto a distanza ma non ha evitato uno scambio di battute tra i due sfidanti al ruolo di sindaco. ‘

‘Ci vedremo in Campidoglio per il passaggio di consegne’‘, ha detto Marino all’indirizzo del sindaco uscente. ”Per rispetto degli elettori bisogna convincerli ad andare a votare e quindi bisogna incontrarsi anche prima al ballottaggio”, ha smorzato Alemanno ma Marino ha incalzato: ”Mi sembra che i miei elettori ci siano andati a votare”.

Marino, durante Ballarò ha incalzato l’attuale sindaco: “Gianni Alemanno ha avuto cinque anni di tempo per cambiare situazione a Roma. Si è occupato di portare la Formula 1 a Roma quando abbiamo le strade che hanno buche e delle vere e proprie voragini. Forse gli conveniva portare il campionato mondiale di motocross perché qui, viste le buche, c’è già la pista” ha aggiunto il chirurgo democratico.

”Beh vedo proprio che siamo alle battute da comiche finali – ha risposto il sindaco di Roma Gianni Alemanno ancora in collegamento con lo studio televisivo di Rai3 – e vedo un grosso spessore da parte del professor Marino. Io lo invito ad un confronto diretto faccia a faccia così potrà dire tutte queste belle battute e potremo divertirci insieme. Così è veramente un po’ fastidioso”.