Balle politiche, podio 2014: primo Di Battista, secondo Salvini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2015 11:31 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2015 11:31
Balle politiche, podio 2014: primo Di Battista, secondo Salvini

Balle politiche, podio 2014: primo Di Battista, secondo Salvini

ROMA – Balle politiche, podio 2014: primo Di Battista, secondo Salvini. L’anno scorso è stato Beppe Grillo ad aggiudicarsi il primo posto nella gara 2013 a chi l’ha sparata più grossa: aveva detto che “la crescita non dà posti di lavoro, li toglie”. Andando più indietro, nel 2012, Berlusconi si era imposto propalando un giudizio senza fondamento: “L’Italia è la seconda economia più solida dopo la Germania”.

Quest’anno a vincere è il deputato 5 Stelle Alessandro Di Battista, cimentatosi con dubbia fortuna sul tema Nigeria: “Il 60% del territorio è in mano ai fondamentalisti islamici di Boko Haram e la restante parte… Ebola”.

I lettori del sito di fact-checking (controllo fatti) PagellaPolitica.it lo hanno messo sul podio più alto: anche la fonte citata da Di Battista, Wikipedia, lo smentisce, visto che i dati dicono che il 20% della Nigeria è sotto controllo dei fondamentalisti e che l’Oms ha dichiarato il paese “Ebola free”.

Dietro Di Battista, al secondo posto ma sul podio, il tostapane del leader leghista Matteo Salvini. E’ successo infatti che Salvini ha denunciato la presunta assurdità legislativa europea portando un esempio a suo giudizio emblematico: la Ue ha messo fuorilegge i tostapane doppi (“Scaldare due fette di pane insieme non  sarà più possibile”). Falso. L’Europa potrebbe rivedere gli standard d’uso singolo dei tostapane a due piastre (per ragioni di risparmio energetico) ma non si è sognata di vietare alcunché.