Ballottaggi 8 giugno 2014: come, quando e dove si vota

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Giugno 2014 11:33 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2014 8:12
Ballottaggi 8 giugno 2014: come, quando e dove si vota

(Infografica del Corriere della Sera)

ROMA – Ballottaggi elezioni comunali 2014, oggi, domenica 8 giugno, si vota in 148 comuni, tra cui 17 capoluoghi di Provincia. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23, in Sicilia dalle 8 alle 22 e lunedì 9 giugno dalle 7 alle 15.

Come si vota. Il voto si esprime tracciando, con la matita copiativa, un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. Al ballottaggio viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti e non è previsto il voto alla lista.

Leggi Ballottaggi 8 giugno 2014: dove si vota città per città

Nei 17 ballottaggi nei capoluoghi il centrosinistra è in vantaggio quasi ovunque: a Bari, Padova, Modena, Perugia, Livorno, Bergamo, Pescara, Potenza, Terni, Biella, Cremona, Vercelli, Verbania, Caltanissetta, Urbino. Primo il candidato sindaco del centrodestra solo a Foggia e Pavia.

Il Movimento 5 Stelle si dimostra ancora inconsistente alle comunali e riesce a portare un suo candidato al ballottaggio solo a Modena e Livorno, dove peraltro ottiene il risultato storico di non far eleggere un sindaco del Pd al primo turno.

Ecco i 17 comuni capoluogo dove si voterà domani:

BARI: Antonio Decaro, il candidato “benedetto” da Michele Emiliano, ha sfiorato il successo al primo turno con il 49,38% dei voti (88 mila consensi) e ora va al ballottaggio contro Mimmo Di Paola del centrodestra, che il 25 maggio ha preso il 35,76%.

PADOVA: Ivo Rossi, sindaco reggente e già vice di Flavio Zanonato, al primo turno ha preso il 33,76% (37.488 voti). Si scontrerà con Massimo Bitonci, il candidato di Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia, che ha riportato al primo turno il 31,42% (34.890 voti).

MODENA: Ballottaggio a sorpresa fra il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle. Per un soffio non è eletto al primo turno Gian Carlo Muzzarelli, che ha preso il 49,71% (47.492 voti). L’8 giugno se la vedrà con Marco Bortolotti di M5S, che col 16,33% (15.605 voti), supera il candidato del centrodestra Giuseppe Pellacani (12,52%, 11.968 voti).

PERUGIA: Il ballottaggio è tra il sindaco uscente Wladimiro Boccali del Pd, che si è fermato al 46,55% (39.852 voti) e Andrea Romizi del centrodestra (22.375 voti e il 26,31% al primo turno).

LIVORNO: Il Pd per la prima volta non ha vinto al primo turno. La sfida sarà tra Marco Ruggeri e Filippo Nogarin di M5S.

FOGGIA: Centrodestra in vantaggio di poco sul centrosinistra, con Franco Landella che ha preso il 32,41% al primo turno e se la vedrà con Augusto Marasco, che ha incassato il 29,89%.

PESCARA: In vantaggio il centrosinistra, con Marco Alessandrini che forte del 43% del primo turno sfida il sindaco uscente Luigi Albore Mascia, candidato del centrodestra.

BERGAMO: In vantaggio il fondatore di Magnolia Giorgio Gori, candidato renziano che ha preso il 45,48% al primo turno. Va al ballottaggio col candidato del centrodestra Franco Tentorio (42,17%, 26.223 voti).

TERNI: Il candidato del centrosinistra Leopoldo Di Girolamo (47% al primo turno) se la vedrà con Paolo Crescimbeni del centrodestra. Potrebbero pesare al secondo turno i 10.519 voti (18,39%) presi da Angelica Trenta di M5S.

CREMONA: In vantaggio il centrosinistra con Galimberti (46,1% al primo turno). Al ballottaggio con Perri del centrodestra (33,2%).

PAVIA: Al ballottaggio fra Cattaneo del centrodestra (47% al primo turno) e Depaoli del centrosinistra (36,1% al primo turno).

POTENZA: Ballottaggio fra Petrone del centrosinistra (47,4% al primo turno) e De Luca del centrodestra (16,6%al primo turno).

CALTANISSETTA: Ballottaggio fra Ruvolo del centrodestra (47% al primo turno) e Giarratana, sostenuto da una lista civica di centrodestra (14,7% al primo turno).

VERCELLI: Sarà ballottaggio fra Forte del centrosinistra (34,5% al primo turno) e Demaria del centrodestra (27,5% al primo turno).

BIELLA: Ballottaggio fra il candidato del centrosinistra Cavicchioli (37,9% al primo turno) e Gentile del centrodestra (35,2% al primo turno).

VERBANIA: Ballottaggio fra Marchionini del centrosinistra (45,4% al primo turno) in netto vantaggio su Cristina del centrodestra (19% al primo turno).

URBINO: In vantaggio il centrosinistra con Clara Muci che si scontrerà con Maurizio Gambini, fuoriuscito da una maggioranza di centro sinistra e sostenuto dal centro destra.