Ballottaggi Comunali: in Sicilia si vota a Catania, Messina, Ragusa e Siracusa

Pubblicato il 8 Giugno 2013 19:22 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2013 19:22
Ballottaggio 2013: in Sicilia al voto in 142 comuni

Ballottaggio 2013: in Sicilia al voto in 142 comuni

PALERMO  – Sono 142 i comuni in Sicilia dove domenica 9 giugno e lunedì 10 si vota per l’elezione di sindaci e consigli comunali (ballottaggi 23 e 24 giugno), con la novità della doppia preferenza di genere introdotta con una legge approvata dall’Assemblea regionale siciliana: l’elettore potrà indicare due nomi nella scheda, purché il secondo faccia riferimento a un candidato di sesso opposto al primo, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Nei 39 comuni con popolazione superiore ai 10 mila abitanti si applica il sistema elettorale maggioritario a doppio turno. Occhi puntati soprattutto su quattro grandi città: Catania, Messina, Siracusa e Ragusa. Non vanno al rinnovo, invece, le Province regionali, seppur in scadenza di mandato.

Una legge, approvata dall’Assemblea, ha abolito le elezioni, rinviando a un ulteriore norma, che dovrà essere varata entro fine anno, la trasformazione degli enti in Consorzi tra comuni, secondo quando prevede lo statuto autonomo della Sicilia. Al posto degli organismi elettivi, la Regione nominerà dei commissari.