Ballottaggi Sicilia. Crolla affluenza a Siracusa, Messina e Ragusa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2013 13:13 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2013 13:13
Ballottaggi Sicilia. Crolla affluenza a Siracusa, Messina e Ragusa

Ballottaggi Sicilia. Crolla affluenza a Siracusa, Messina e Ragusa

RAGUSA – Ultimo giorno di voto per i ballottaggi delle elezioni comunali in Sicilia. I Comuni chiamati al voto sono 16, tra i quali i capoluoghi di Messina, Siracusa e Ragusa, dove il centrosinistra è avanti dalle elezioni del 9 e 10 giugno. Crolla l’affluenza alle urne. Il 23 giugno hanno votato il 30,92% degli elettori, contro il 47,79% del primo turno. I seggi resteranno aperti fino alle 15 del 24 giugno.

La città con il record negativo di affluenza è Siracusa, dove solo il 25,02% degli elettori ha votato con un calo del 22%. Il ballottaggio è tra Giancarlo Garozzo, candidato di centrosinistra col 31,1% al primo turno, e Paolo Ezechia Reale, supportato dalle liste civiche e dal 26,8% degli elettori.

A Messina invece si sono recati alle urne il 30,49% degli elettori, con un calo di affluenza del 17,56%. La corsa a sindaco vede la sfida tra il candidato di centrosinistra Felice Calabrò e quello delle liste civiche Renato Accorinti. Calabrò al primo turno ha registrato il 49,9% delle preferenze, mancando per poco l’obiettivo di passare al primo turno. Accorinti invece si è fermato al 23,3%.

Diversa la situazione a Ragusa, dove al ballottaggio a “5 stelle” ha votato il 30,98% degli elettori, in calo del 12,25% rispetto al primo turno. La sfida è tra Giovanni Cosentini, candidato del centrosinistra,  e Federico Piccitto, candidato del Movimento 5 stelle. Al primo turno Cosentini ha registrato il 29,3% dei voti, mentre Piccitto si è fermato al 15,6%.