Barbara Berlusconi: “Lobby vuole cacciare mio padre dalla politica”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2013 9:39 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2013 9:39
Barbara Berlusconi: "Lobby vuole cacciare mio padre dalla politica"

Barbara Berlusconi (Foto LaPresse)

ROMA – ”C’è una lobby che vuole cacciare mio padre dalla politica per fare i propri interessi”. Barbara Berlusconi, la figlia del leader del Pdl condannato a 4 anni per frode fiscale nel processo Mediaset, l’ha dichiarato in un’intervista a il Messaggero. Parlando della sorella Marina e di una sua possibile discesa in politica, Barbara lo esclude: “Non abbiamo mai parlato in famiglia di un suo progetto politico”.

Barbara Berlusconi commenta così il possibile voto di decadenza che sancirebbe l’uscita del padre dalla politica:

“C’è chi vuole cacciare mio padre dalla politica per fare i propri interessi. C’è la volontà di eliminare il leader di una coalizione. È questa lobby, non mio padre, a bloccare l’Italia. Non è mio padre a tenere in scacco il Paese. E’ un certo sistema di potere che lo sta facendo”.

La figlia di Berlusconi si dice amareggiata per il nome della sua famiglia accostato agli evasori fiscali:

“Dire che siamo amareggiati è dire poco. La storia di mio padre e della mia famiglia non è quella di un pugno di evasori fiscali. È quella di un gruppo che dà lavoro a migliaia di persone. Mio padre l’ha creato con fatica. Non con comportamenti criminali”.

Secondo Barbara la giustizia si è accanita contro il padre:

“Abbiamo fatto tanto per uscire dal totalitarismo e adesso? Anche nelle dittature si cerca di distruggere l’avversario per via giudiziaria. Dicono che la legge è uguale per tutti ma non mi pare che Berlusconi sia trattato come gli altri”.

Parlando di falchi e colombe, sui primi commenta:

”in questi casi qualcuno pronto a strumentalizzare non manca mai”.

Sul fronte delle colombe, invece, Barbara dichiara di non aver condiviso l’uso di ”tecnicismi giudiziari” che hanno oscurato la questione centrale:

”Mio padre non rappresenta solo se stesso, rappresenta una parte del Paese”.

Barbara Berlusconi assicura che lei e gli altri quattro figli del Cavaliere sono

”insieme nel sostenere nostro padre: ha subito una forte ingiustizia ed è molto scosso”.

Sulla possibilità che la sorella Marina scenda in campo,

”è una manager, lei è molto legata alle aziende e le aziende hanno molto bisogno di lei. Nelle riunioni di famiglia non mi pare si sia mai parlato di un suo progetto politico. E poi, vogliamo che facciano a mia sorella quello che hanno fatto a mio padre?”. .