Barbara Lezzi chi è: quanti anni ha, marito, figli, vita privata, titolo di studio e il no a Draghi della senatrice M5s

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2021 16:47 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2021 16:47
Barbara Lezzi chi è: quanti anni ha, marito, figli, vita privata, titolo di studio e il no a Draghi della senatrice M5s

Barbara Lezzi chi è: quanti anni ha, marito, figli, vita privata, titolo di studio e il no a Draghi della senatrice M5s (Foto Ansa)

Chi è Barbara Lezzi: marito, figli, dove vive, età, vita privata della senatrice del Movimento 5 stelle, espulsa dopo il no al governo Draghi. Barbara Lezzi è tra gli ospiti di Corrado Formigli a Piazza Pulita, nella puntata di giovedì 3 giugno, in onda su La7.

Dove e quando è nata, età, titolo di studio: la biografia di Barbara Lezzi

Classe 1972, Barbara Lezzi nasce a Lecce il 24 aprile, sotto il segno zodiacale del Toro. Ha 49 anni. Dopo il diploma nel 1991 all’istituto tecnico Grazia Deledda di Lecce per periti aziendali e corrispondenti in lingue estere, è assunta l’anno seguente presso un’azienda del settore commercio con la qualifica di impiegata, dove lavora per una ventina d’anni.

Tra le prime ad aderire a M5S partecipando all’organizzazione dei due “V-day” e ai comitati in favore dell’acqua pubblica, alle politiche del 2013 è eletta senatrice nella circoscrizione Puglia, nelle liste del Movimento 5 Stelle. Rieletta nel 2018, è stata ministra per il Sud nel governo Conte I. 

Compagno, figli: la vita privata di Barbara Lezzi

Nel 2015 Barbara Lezzi è convolata a nozze con Rocco Zaminga, commercialista. La coppia ha un figlio nato nel 2016 di nome Cristiano Attila. All’inizio della sua vita da parlamentare Barbara Lezzi è stata accusata di nepotismo per aver assunto come portaborse la figlia dell’allora compagno, Libera. In seguito alle polemiche fu la stessa ragazza a rinunciare.

Barbara Lezzi: dall’apriscatole a ministra per il Sud, il no a Draghi

Barbara Lezzi si è subito fatta notare tra le schiere di grillini che arrivarono in Parlamento nel 2013 per essersi presentata il primo giorno con un apriscatole col quale “aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno”.

Nel corso della campagna elettorale per le politiche del 2018 ha promesso che in caso di elezione si sarebbe battuta per la chiusura dell’Ilva di Taranto, poiché inquinante e per il blocco del Gasdotto Tap. Sarà rieletta e diventerà ministra per il Sud.

Il 17 febbraio 2021 è una dei 15 senatori M5S a votare contro la fiducia al Governo Draghi. E’ stata per questo espulsa dal movimento ma lei rivendica il suo diritto a restare nel gruppo.

Barbara Lezzi è considerata appartenente all’ala più movimentista e ortodossa di M5S e per le sue posizioni politiche ritenuta vicina all’ex deputato Alessandro Di Battista.