Francesco Barbato in ospedale per accertamenti: anche il 7 luglio scorso fu aggredito in Aula

Pubblicato il 24 Novembre 2010 13:03 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 13:40

L'aggressione a Francesco Barbato del 7 luglio scorso

Dopo la provocazione e i rifiuti portati alla Camera, il deputato dell’Idv Francesco Barbato finisce in ospedale.  ”Il deputato Francesco Barbato – si legge in una nota – si sta recando al policlinico Gemelli per accertamenti dopo l’aggressione subita questa mattina a seguito della sua protesta portata in Aula alla Camera, contro il problema rifiuti in Campania”.

”Il deputato Barbato espulso dall’Aula dal presidente Fini è stato infatti aggredito da alcuni parlamentari contrari a questa sua protesta subendo, tra l’altro, un forte colpo all’occhio sinistro”, conclude la nota.

Un comunicato della sua segretaria spiega che il deputato è stato trattenuto in ospedale al Policlinico Gemelli per essere sottoposto a elettrocardiogramma e ad altri accertamenti cardiaci perché accusa forti dolori intercostali. ”E’ opportuno – dicono i medici – verificare infatti se questo dolore al petto sia insorto a seguito dei colpi subiti in Aula oppure è da riferire a problemi cardiaci”.

Barbato è lo stesso deputato vittima di un’aggressione, sempre alla Camera, avvenuta lo scorso 7 luglio. In quell’occasione, il dipietrista dopo essere stato colpito da un pugno al volto ebbe un malore. Accompagnato in infermeria a Montecitorio, si era poi recato in ospedale, su consiglio del medico del parlamente, per ulteriori accertamenti.

Le immagini dell’aggressione del 7 luglio: